Dom02262017

Last updateVen, 24 Feb 2017 2pm

In primo piano

Alzheimer, i 250 volontari che danno “sollievo” a malati e familiari

Alzheimer, i 250 volontari che danno “sollievo” a malati e familiari

Promossi da alcune associazioni coordinate dal CSV, in provincia di Treviso sono attivi oggi 36 centri sollievo: assistono 180 utenti, dando qualche o...

Avvocati gratis per il volontariato: funziona l’accordo con i legali pro bono

Avvocati gratis per il volontariato: funziona l’accordo con i legali pro bono

Sono già 12 richieste di consulenze ai legali della Italian pro bono roundtable , la rete internazionale di avvocati che svolgono prestazioni pro bono e...

Promozione sociale: a 42 associazioni i 7 milioni della “Direttiva 383”

Promozione sociale: a 42 associazioni i 7 milioni della “Direttiva 383”

Le graduatorie pubblicate dal ministero del Lavoro e politiche sociali. Finanziamenti tra 50 e 240 mila euro ad Aps per 12 progetti sperimentali di fo...

Sei qui: Home

Altre notizie

SETTING

CSV “provider” di formazione per il terzo settore: una proposta all’Europa

Venerdì, 10 Febbraio 2017
CSV “provider” di formazione per il terzo settore: una proposta all’Europa

Dopo i risultati di " Noprofit#EUskills" CSVnet presenta alla Commissione Europea il progetto “ GROOVEurope! ”. Si punta ad organizzare 100 training formativi per gli operatori e i volontari dei CSV nelle associazioni di 5 paesi europei .

Claudia Fiaschi è la nuova portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore

Venerdì, 17 Febbraio 2017
Claudia Fiaschi è la nuova portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore

Fiorentina, presidente di Confocooperative Toscana e vicepresidente di Confcooperative, è da sempre attiva nel settore della cooperazione. Succede a Barbieri "tra le sfide del Forum la riforma del terzo settore, con la delicata fase dei decreti attuativi".

Dal pranzo all’abbigliamento, ecco il paese dove tutto è lasciato "in sospeso"

Giovedì, 09 Febbraio 2017
Dal pranzo all’abbigliamento, ecco il paese dove tutto è lasciato

A Rescaldina (Milano) in due ristoranti, due macellerie e in un negozio di abbigliamento i clienti possono offrire l'equivalente di una spesa a famiglie in difficoltà seguite dai servizi sociali. L'obiettivo del Comune è di allargare il numero dei negozi solid...

CERCA IL CSV PIÙ VICINO A TE