www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

A Torino con il treno per festeggiare il volontariato italiano

Riconoscere il contributo del terzo settore alla costruzione della comunità. Centinaia di volontari e tantissime associazioni appartenenti al mondo delle onlus, della cooperazione sociale e delle ong, che operano nel vivo del tessuto sociale, saranno a Torino dal 24 al 26 giugno 2011 per partecipare a “Non c'è futuro senza Solidarietà”, il ricco programma di eventi e iniziative che li vedrà protagonisti per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia e l'Anno Europeo del Volontariato.

di Alessia Ciccotti

L‘energia propositiva nata dal “fare rete” e dal promuovere una cultura della solidarietà accomuna il volontariato italiano da nord a sud, nonostante origini e radici a volte molto differenti. E in occasione di questa grande festa del volontariato italiano anche le Ferrovie dello Stato, da sempre sensibili ai temi della solidarietà e dell'impegno civile, hanno voluto sostenere l'evento stipulando un accordo con CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, che aderisce al Comitato 2011 ed è l'organizzatore dell'iniziativa.

L'accordo consente a tutti i volontari e familiari, interessati a partecipare, di poter raggiungere Torino in treno usufruendo di una speciale riduzione sul prezzo del biglietto di Trenitalia.

Le associazioni di volontariato in Italia sono una colonna del Paese. Un fenomeno che riguarda milioni di persone che ogni giorno prestano il loro impegno gratuitamente e a fini solidali – commenta Marco Granelli, presidente di CSVnet. “Il contributo di Trenitalia, un'azienda italiana impegnata da sempre in azioni di solidarietà sociale, rappresenta un segnale importante, il giusto riconoscimento di una realtà, quella del non profit, che ha contribuito alla costruzione delle nostre comunità con la sua presenza su tutto il territorio nazionale".

A condurre la manifestazione dal palco, il 25 giugno, sarà Fabrizio Frizzi che presenterà alcune “Storie di solidarietà” sia attraverso la presenza degli stessi protagonisti sia grazie a un percorso di racconti e fotografie, allestito in 60 gazebo, che documenterà le azioni di chi ha dedicato la propria vita agli altri. Le occasioni di incontro fra i volontari che interverranno non si limiteranno alla festa del 25 giugno, ma partiranno già con le iniziative e le manifestazioni collaterali, in programma da venerdì 24 giugno e fino a domenica 26.

Simbolo dell'evento saranno le mani, riprese anche nel manifesto del “Comitato 2011 – Unità dell'Italia Solidale”: «La storia della nostra società, il nostro presente e il nostro futuro non ci sarebbero se non ci fossero le persone, la loro operosità, le loro “mani”. È con le mani che dobbiamo lavorare perché “Non c'è futuro senza solidarietà”» - commentano gli organizzatori.

Sullo stesso tema

 
Gennaio 2022
L M M G V S D
1 2
3 5 6 7 9
10
21 22
25 30

Social wall CSV

fondazioneonc logoBN Logo FVP des labsus Euricse new
Torna su