FS sostiene ristrutturazione Ostello Don di Liegro con la raccolta fondi natalizia 2013

casa dolce caritasÈ terminata il 12 gennaio la tradizionale campagna di raccolta fondi promossa, durante il periodo natalizio, dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane per dare un aiuto concreto a chi vive situazioni di disagio sociale.
L'iniziativa, partita il 9 dicembre 2013, quest'anno è andata a favore del completamento dei lavori di ristrutturazione dell'Ostello Don Luigi di Liegro alla stazione Termini di Roma, una delle più importanti strutture di accoglienza della Caritas romana e della Capitale.

La campagna di solidarietà 2013, denominata "Casa dolce Caritas", si è svolta attraverso diverse modalità di raccolta: sui treni, dove i volontari di FS e della Caritas hanno proposto ai viaggiatori delle Frecce una confezione di cioccolatini in cambio di un'offerta, nelle stazioni dove si è potuto donare presso le biglietterie, nei FrecciaClub e attraverso le emettitrici Self Service, oggi ancora attive per chi desidera, dopo l'acquisto del biglietto, lasciare un contributo.

di Alessia Ciccotti

"Queste campagne non si potrebbero realizzare senza l'impegno e il lavoro congiunto dei volontari di FS. - dicono i responsabili del Gruppo - Quest'anno sono stati circa 80 i volontari delle società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che hanno affiancato gli oltre 100 volontari di Caritas romana".

L'Ostello Don Luigi di Liegro, sorto nel 1987 in un immobile messo a disposizione in comodato d'uso gratuito dalle Ferrovie dello Stato Italiane, è il più grande centro di accoglienza italiano per i senza dimora e rappresenta oggi un punto di riferimento per le persone in difficoltà.
I lavori di ristrutturazione dell'Ostello hanno avuto inizio nel 2010 con la posa della prima pietra da parte di Papa Benedetto XVI. È seguita poi una prima campagna di raccolta fondi sui treni che ha consentito di avviare concretamente i lavori, sostenuti in questi anni dai contributi di donatori pubblici e privati. La riqualificazione della struttura sarà conclusa fra circa 18 mesi. L'impegno finanziario complessivo è di circa 4 milioni di euro. L'80% dei fondi è stato già raccolto grazie a contributi di benefattori pubblici e privati. Il progetto di ristrutturazione prevede l'ampliamento del 50% della superficie dell'Ostello: 650 mq saranno destinati all'ospitalità notturna e 250 mq alle attività diurne.

La campagna di raccolta fondi rientra nel più ampio programma di iniziative pianificate dal Gruppo FS Italiane per sostenere progetti di solidarietà in collaborazione con le grandi organizzazioni caritatevoli nazionali. Per quanto riguarda le esperienze trascorse si ricorda la campagna del 2011, che ha riguardato la ristrutturazione del Rifugio Caritas di Milano Centrale, gestito dalla Caritas Ambrosiana, mentre nel 2012 il Gruppo ha sostenuto la ristrutturazione e il potenziamento di 5 case famiglia (2 a Genova, 2 a Napoli e 1 a Messina) della Comunità di Sant' Egidio. Vi è poi la concessione in comodato d'uso di immobili ferroviari ad associazioni, in tutto il territorio nazionale, per ospitare ostelli e centri diurni. Inoltre, il Gruppo FS Italiane sostiene la rete di solidarietà composta da 14 Help Center presenti nelle principali stazioni italiane, grazie ad altri spazi offerti in comodato d'uso gratuito alle associazioni e agli enti locali. La rete degli Help Center è coordinata a livello nazionale dall' Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarietà nelle Stazioni (ONDS, sito www.onds.it), progetto realizzato con la collaborazione dell'ANCI.

Leggi anche:
14 marzo 2013 - Volontariato in stazione

Sullo stesso tema

 
Luglio 2019
L M M G V S D
8 14
20 21
22 23
29 30 31

Social wall CSV

Torna su