E!state Liberi!: partito il campo di volontariato di Libera su un bene confiscato

campo volontariato di GergeiSono 20 i giovani partecipanti al campo di volontariato di Gergei Su Piroi iniziato ieri, martedì 15 luglio, e in programma fino al 21 luglio. Ragazzi provenienti da diverse parti d'Italia che hanno accettato l'invito di Libera a partecipare all'esperienza E!state Liberi! 2013, per lavorare sul terreno del bene confiscato Su Piroi - Centro di incontro del volontariato, restituito alla collettività grazie a molteplici attività realizzate da diverse organizzazioni di volontariato della Sardegna.

Muniti di abiti e guanti da lavoro, i ragazzi si occuperanno della bonifica e della pulizia del terreno, del ripristino delle piante di fichi d'india e delle piante di mirto danneggiate, della messa a dimora di 50 alberi di mandorlo e di piante di erbe aromatiche.

di Alessia Ciccotti

Mercoledì 17 e giovedì 18 i ragazzi parteciperanno, inoltre, a due incontri formativi con Daniele Poto e Fabio Giuliani. Venerdì 19 luglio, invece, si sposteranno a Sestu per la manifestazione in ricordo di Emanuela Loi e sabato 20 luglio a Bosa per partecipare al terzo seminario regionale sul tema "Cittadini attivi: desiderio e forza di cambiamento. Il ruolo del volontariato".

L'obiettivo principale dei campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto.
Si dimostra così che è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidarietà.

Caratteristica fondamentale di E!State Liberi è l'approfondimento e lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia, con le Istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali. E!state Liberi è la rappresentazione più efficace della memoria che diventa impegno, è il segno tangibile del cambiamento necessario che si deve contrapporre alla "mafiosità materiale e culturale" dilagante nei nostri territori.

Visita il sito del CSV Sardegna Solidale per conoscere i dettagli dell'iniziativa e il programma giornaliero del campo.

Sullo stesso tema

 
Novembre 2019
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su