5 per mille 2013: pubblicati elenchi provvisori

agenziaentrateL'Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi dei soggetti che hanno presentato domanda di iscrizione per accedere al beneficio del 5 per mille per l'esercizio finanziario 2013 (anno d'imposta 2012). Gli elenchi riguardano: gli enti del volontariato, gli enti della ricerca scientifica e dell'università, gli enti della ricerca sanitaria e le associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI ai fini sportivi, che svolgono una rilevante attività di carattere sociale.

di Alessia Ciccotti

È possibile consultate l'elenco degli enti del volontariato ai seguenti link:
Elenco dalla lettera A alla lettera C - pdf
Elenco dalla lettera D alla lettera Z - pdf

Una versione aggiornata degli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche, corretta da eventuali errori anagrafici,verrà pubblicata entro il 27 maggio 2013.
Entro il 20 maggio 2013 il legale rappresentante dell'ente o un suo incaricato munito di formale delega potrà richiedere la correzione di tali errori, presso la Direzione Regionale dell'Agenzia territorialmente competente.

I legali rappresentanti degli enti del volontariato devono trasmettere, entro il 1 luglio 2013, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Direzione regionale dell'Agenzia, una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti che danno diritto all'ammissione all'elenco. In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere inviata dagli interessati con la propria casella di posta elettronica certificata alla casella PEC delle predette Direzioni Regionali, riportando nell'oggetto "dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2013" e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell'originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale, nonché copia del documento di identità. La dichiarazione va redatta su modello "Dichiarazione sostitutiva - Onlus ed Enti del volontariato" - pdf conforme a quello pubblicato sul sito. Alla dichiarazione sostitutiva va allegata, a pena di decadenza, copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante che sottoscrive.

Per ulteriori approfondimenti sugli adempimenti successivi visita il sito del servizio Infocontinua di CSVnet