www.csvnet.it
CSVnet Centri di servizio per il volontariato

Volontari in vacanza: eventi e iniziative dei Csv per la stagione estiva

Da nord a sud gli appuntamenti e i progetti dei centri di servizio in programma fino alla fine di agosto. Dai banchetti alle attività per bambini in spiaggia, al catalogo degli stage per gli under 20, ma anche rassegne culturali e uno sportello di ascolto 

di Alessia Ciccotti

La stagione estiva è una grande occasione per le associazioni per farsi conoscere: le giornate si allungano, i ritmi di vita rallentano e si ha più tempo e voglia di ascoltare o scoprire cosa fa il volontariato sul proprio territorio; ma anche per gli aspiranti volontari, l’estate può rappresentare il momento giusto per decidere finalmente di mettersi in gioco. È per questo che il mondo associativo, così come i centri di servizio per il volontariato, d’estate non vanno in vacanza e cercano sempre nuovi modi di “mostrarsi” per coinvolgere nuove leve.

Ecco alcune iniziative dei Csv in programma, da nord a sud Italia.

Il Csv Padova e Rovigo insieme a Delta Radio hanno dato il via a Volontariamente Live Estate, un progetto, che vede anche la collaborazione degli stabilimenti balneari di Rosolina e Porto Tolle, per promuovere le attività delle associazioni locali. La manifestazione è partita il 3 luglio e si svolgerà ogni weekend fino al 29 agosto, con più di 30 associazioni delle due province. Previsti interviste, giochi e iniziative per trasmettere i valori del volontariato ma adottando una modalità “leggera”, in un contesto insolito come quello della spiaggia. Le associazioni organizzeranno banchetti, dimostrazioni, esercitazioni, piccole esposizioni delle loro attività. La trasmissione radiofonica sarà in diretta, tutti i venerdì e sabato, dalle ore 9.30 alle ore 12.30. Ogni settimana, a rotazione, il collegamento si terrà da uno degli stabilimenti balneari di Rosolina Mare o di Porto Tolle. Tanti i temi che saranno trattati dal programma radiofonico, tra cui arte, diritti e cooperazione, diritti umani, condivisione, terza età attiva, servizio civile e ambiente.
Resta attivo anche a luglio e agosto, inoltre, il progetto “Per Padova noi ci siamo”, con oltre 60 attività raccolte nella nuova guida ai servizi in versione estiva. Tra queste c’è una banca del tempo, uno spazio compiti, un club del libro per giovani e anziani. La guida è in distribuzione in tutti i quartieri della città e disponibile on line qui.

Il Csv di Torino, invece, punta su chi vuole approfittare delle vacanze estive per provare a mettersi in gioco e, in collaborazione con il Forum del volontariato, propone ai giovani tra i 14 e i 20 anni la possibilità di partecipare a degli stage estivi, brevi esperienze di volontariato da scegliere attraverso il catalogo dedicato. Tante proposte di attività suddivise per ambito (ambiente e animali, bambini e giovani, culturale e socio-assistenziale), ognuna con una breve e semplice descrizione. Una volta individuata quella più adatta, ragazzi e ragazze possono mettersi in contatto con la persona di riferimento e concordare la durata e la modalità dello stage. 
Oltre a questo, lo stesso Csv raccoglie sul proprio sito web le iniziative e i servizi delle associazioni che restano aperte e operative anche a luglio e ad agosto, confermando il proprio supporto a chi ne ha bisogno e che spesso durante l’estate si ritrova solo.

In Toscana prosegue fino al 28 agosto la rassegna di teatro e musica “Riprendiamoci la scena”, promossa dal Csv regionale, che sceglie così la cultura per tornare sui territori. Un festival itinerante, curato dall’associazione culturale Lo Stanzone delle Apparizioni, con la direzione artistica di Matteo Marsan e Daniela Morozzi. Gli 11 spettacoli previsti sono inseriti nei cartelloni dei festival locali, in sinergia con gli enti territoriali che li promuovono.

Il Csv Abruzzo è tra i promotori della manifestazione “Star bene”, che fino al 20 agosto prevede una serie di eventi, ogni settimana dal giovedì alla domenica (dalle 17.30 alle 21), nello scenario di Fonte della Noce e all’interno dell’ampia rassegna “Teramo Natura Indomita”. Le associazioni coinvolte nel calendario degli appuntamenti puntano a sensibilizzare sui temi del disagio psico-fisico, su argomenti ecologisti e legati al diritto ad una qualità di vita migliore. Si parlerà ad esempio, di alimentazione fondata su un’agricoltura dinamica e rispettosa dell’ecosistema, pratiche di benessere corporeo come lo yoga e la bioenergetica, psicologia del benessere, comunicazione non violenta, educazione attraverso i linguaggi del teatro e, ancora di tecniche del riciclo e riuso.

A Perugia il Csv dell’Umbria ha attivato un nuovo sportello di ascolto e sostegno, rivolto ai volontari degli enti del terzo settore del territorio regionale. Il servizio, che si chiama “Parlami di te”, è affidato a personale specializzato e intende fornire un supporto qualificato ai volontari che sentono il bisogno di parlare dei propri disagi, in un contesto di fiducia e riservatezza. Lo sportello è già attivo tutti i giovedì (dalle ore 15.30 alle ore 18.30), presso la sede del Csv Umbria (via Campo di Marte, 9 – Perugia) e lo sarà fino alla fine dell’anno. È possibile richiedere un incontro, con apposita prenotazione, sia in presenza che on line. Grazie all’attività di questo sportello, inoltre, il Csv si propone di raccogliere elementi, suggerimenti e bisogni ai quali provare a dare una risposta concreta, attraverso la sua azione nel territorio e a fianco delle associazioni. L’iniziativa, infatti, rientra nell’ambito di una convenzione tra il Centro di servizio e l’Università di Perugia, che prevede un lavoro di ricerca con l’obiettivo di tracciare un quadro misurabile del disagio diffuso nel mondo del volontariato e dell’associazionismo, distinguendo tra quello correlato direttamente alla sfera psicologica e/o soggettiva del volontario e quello correlato alla sfera associativa.

Riabitare i luoghi” è invece l’iniziativa del Csv di Salerno, che ha organizzato 81 eventi, insieme a 20 tra Odv e Aps, in programma da luglio a settembre, per far rivivere strade e piazze grazie al volontariato, restituendo il piacere della condivisione e dell'essere parte attiva di una comunità. Il volontariato come motore di un cambiamento che parte dalle strade e che, oltre a Salerno, toccherà anche Caggiano, Padula, Palomonte, Castiglione del Genovesi, Vallo della Lucania, Sicignano degli Alburni, Fisciano, Mercato San Severino, Pagani, Tramonti, Sarno. Previste attività di animazione sociale per bambini e anziani, incontri e tavole rotonde all’aperto, spettacoli teatrali, concerti musicali, giornate dedicate alla cura dell’ambiente, valorizzazione dei beni naturalistici e patrimoniali, mostre fotografiche in strada, attività di recupero di aree comunali abbandonate e tanto altro.

A Messina il Csv provinciale si prepara ai prossimi appuntamenti in calendario. Il 6, 7 e 8 agosto a Malvagna, Francavilla di Sicilia e Motta Camastra va in scena Fest’Ambiente, il festival internazionale di ecologia, solidarietà e cultura di Legambiente, che prevede iniziative per giovani e adulti, con spettacoli, workshop e visite culturali.

Ciascun centro di servizio, inoltre, cura durante tutto l’anno, e anche d’estate, la propria bacheca on line, in cui le associazioni posso pubblicare annunci di ricerca volontari e chi è interessato ad iniziare o proseguire attività solidali può trovare quella più adatta a sé, oppure richiedere un colloquio di orientamento allo stesso Csv.

 
Dicembre 2021
L M M G V S D
15 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Social wall CSV

Torna su