www.csvnet.it

La spesa diventa “più buona” con i Centri di servizio

La partnership tra Conad Centro Nord e Csv Emilia raggiunge anche la Lombardia, dove il 15 maggio tutti i Csv della regione e alcune associazioni locali parteciperanno alla raccolta alimentare per famiglie in difficoltà. Dal 16 maggio al 16 giugno si potrà anche donare direttamente in cassa 

di Chiara Roncelli

Sabato 15 maggio torna l’iniziativa “Dona una spesa”, la raccolta di generi alimentari per le famiglie in difficoltà economica promossa Conad Centro Nord, che come ormai consuetudine è realizzata in partnership con Csv Emilia (per le province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia) e che quest’anno per la prima volta coinvolge tutta la Lombardia grazie alla collaborazione dei sei Centri di Servizio per il Volontariato lombardi.

Nella giornata di sabato, nei punti vendita Conad Centro Nord che aderiscono all’iniziativa, saranno presenti i volontari delle associazioni del territorio che consegneranno ai consumatori un sacchetto da riempire con quei generi non deperibili necessari nella dispensa di migliaia di famiglie in situazione di povertà: olio, tonno, legumi, carne in scatola, pasta, farina, biscotti, merendine, zucchero, alimenti per bambini ma anche prodotti per l’igiene personale. “Ogni cittadino può fare qualcosa per aiutarle” – dicono i promotori – “trasformando un gesto quotidiano in un gesto di solidarietà: gli alimenti raccolti saranno messi a disposizione delle famiglie tramite i servizi attivati dalle tante associazioni che su tutto il territorio lombardo operano quotidianamente al loro fianco”. È un aiuto oggi più che mai essenziale per la serenità di tantissime famiglie che si sono ritrovate fragili con l’emergenza Covid-19.

Una catena solidale che Conad Centro Nord porta avanti fin dal primo lockdown: sono state numerose le iniziative attente alle fragilità messe in campo dalla società cooperativa come la spesa sospesa o il sostegno ai volontari nella spesa a domicilio. L’edizione di “Dona una spesa” del settembre 2020 aveva coinvolto le province lombarde di Bergamo e Brescia, oltre che le province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia per un totale di quasi 92.000 kg di beni donati. Di questi quasi la metà erano stati raccolti nelle due province lombarde (42.358 kg tra Bergamo e Brescia).

Questa raccolta alimentare si arricchisce di un’altra iniziativa: “La spesa solidale”. Dal 16 maggio al 16 giugno i consumatori potranno donare direttamente in cassa punti spesa o denaro che saranno destinati ad associazioni locali impegnate nella lotta alla povertà, per l’acquisto di beni di prima necessità a favore di persone bisognose.

“Se abbiamo imparato qualcosa nell’ultimo anno, è che di fronte a una società infragilita e disorientata l’antidoto può essere quel piccolo aiuto che ciascuno di noi può dare. Anche solo mettendo un pacco di pasta in più nel carrello”. È con questo appello che gli organizzatori dell’iniziativa invitano i cittadini a donare una spesa sabato 15 maggio. Maggiori informazioni sui punti vendita aderenti e su tutte le iniziative locali sul sito dei Csv della Lombardia.

Sullo stesso tema

 
Ottobre 2021
L M M G V S D
12
25 31

Social wall CSV

Torna su