www.csvnet.it

Volontariato in stazione: CSVnet e FS rinnovano l’accordo per 4 anni

Dal 2013 il protocollo ha portato all’assegnazione di 15 stazioni impresenziate (senza personale) a Centri di servizio ed enti di terzo settore per realizzare progetti di utilità sociale, riqualificando così degli spazi abbandonati 

di Alessia Ciccotti

Si rinnova l’impegno congiunto di CSVnet, Rete ferroviaria italiana e Ferrovie dello Stato per recuperare e valorizzare il patrimonio inutilizzato delle stazioni impresenziate (attive come scalo ma prive di personale delle ferrovie). È stato appena siglato infatti il prolungamento dell’accordo che nel 2013 ha dato il via al progetto “Volontariato in stazione”, attraverso il quale i Centri di servizio per il volontariato hanno una corsia preferenziale per ottenere gratuitamente l’utilizzo degli spazi in disuso in queste stazioni per sé o per le associazioni che ne fanno richiesta. Il protocollo appena rinnovato avrà una durata quadriennale, con la possibilità di un ulteriore prolungamento.

La condizione per ottenere questi spazi resta, ovviamente, quella di realizzarvi progetti ed iniziative di utilità sociale, con finalità civiche e solidaristiche. Dal 2013, anno di attivazione del primo protocollo, sono state 15 le stazioni interessate dal progetto. Di queste, 4 stazioni sono state affidate direttamente al Csv territorialmente competente, per le proprie attività o per le attività di alcune associazioni di loro riferimento.

Varie le attività messe in campo grazie alla riqualificazione di questi spazi, tra cui: un centro di raccolta, conservazione e restauro di beni archeologici, una biblioteca e un book sharing, dei laboratori creativi ed anche una struttura residenziale per brevi soggiorni di ragazzi con autismo, che possono così acquisire una maggiore autonomia, provando a vivere da soli.

Nel protocollo viene confermato inoltre il ruolo dei Csv, che fungono da tramite tra Rfi e gli enti di terzo settore che, una volta individuata una stazione sul proprio territorio possono chiederne la disponibilità e, nel caso in cui questa risulti tra le stazioni dismesse, avviare la procedura. CSVnet e la rete dei Csv garantiscono inoltre un accompagnamento costante durante l’intero iter, dalla presentazione del progetto alla “consegna delle chiavi”.

Sullo stesso tema

 
Novembre 2020
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su