Un’estate all’insegna del volontariato

Dal supporto a chi è in difficoltà alla formazione ma anche cultura ed eventi: nonostante la crisi sanitaria non sia ancora finita, sono tante le iniziative promosse anche in agosto da associazioni e Csv in tutta Italia. Ecco le principali raccolte da CSVnet 

di Clara Capponi

Non è un’estate come tutte le altre. Dopo il lockdown che ha ribaltato la nostra vita quotidiana siamo tornati gradualmente a vivere la socialità senza abbassare la guardia. Come raccontato in questi mesi, il volontariato invece non si è mai fermato, fronteggiando la crisi grazie all’impegno di tante volontarie e volontari che continuano ad essere operativi in tutta Italia, con progetti di solidarietà per le persone fragili, famiglie in difficoltà, oppure dedicati alla cultura e alla cura di beni e territori.

CSVnet ha raccolto alcune iniziative attive o in programma nelle prossime settimane, segnalate dai Centri di servizio per il volontariato e realizzate insieme alle associazioni. Ve le presentiamo di seguito, da nord a sud.

Il Csv Valle D’Aosta insieme altre realtà territoriali, ha indetto l’undicesima edizione del “Premio regionale per il volontariato” riconoscimento che quest’anno sarà dedicato ai migliori progetti riguardanti le nuove fragilità e le emergenze nate a seguito della pandemia. Il premio consiste in un contributo di 5mila euro per il progetto vincitore e altri cinque riconoscimenti da 4mila euro ciascuno. Il termine per la presentazione delle candidature è il 31 agosto.

Con l’estate torna anche l’emergenza caldo per gli anziani. Il Csv di Treviso, nell’ambito del progetto “Note a margine” che mette in rete più realtà associative,  ha sviluppato un nuovo servizio di ascolto e accompagnamento telefonico dedicato alle persone anziane residenti nel comune. Ogni mercoledì sarà attivo il numero verde 800 12 10 32 a cui ci si potrà rivolgere per avere compagnia, condividere bisogni o piccole necessità, ricevere informazioni su attività o associazioni del territorio che possono diventare punti di riferimento.

Direttamente dalle più belle spiagge del Polesine arriva “Volontariamente live tour 2020” l’iniziativa lanciata dal Csv di Rovigo assieme a Delta Radio, che danno vita ad una rassegna di eventi estivi con le principali organizzazioni del territorio.

Anche i campi di volontariato sono ripartiti nonostante tanti problemi legati alla sicurezza (ne abbiamo parlato qui). Tra le esperienze organizzate dalle associazioni o con il supporto dei Csv, a Trento è in programma fino al 26 agosto “Dov’è buio brillano le stelle 2020” campo estivo dedicato al tema delle migrazioni forzate, organizzato da Libera contro le mafie in collaborazione con il Csv locale e che si potrà seguire con alcuni incontri in streaming.

Per restare aggiornati anche in vacanza e approfondire temi utili, è stato appena pubblicato ed è disponibile on line il nuovo numero di VDossier - rivista periodica realizzata da dieci Csv - dedicato alle sfide che il non profit dovrà affrontare dopo la pandemia. Sempre in tema di informazione, il Csv di Verona propone invece una rubrica quindicinale dedicata al fundraising, mentre il Centro di servizio di Genova, come già nei mesi scorsi hanno iniziato a fare molti Csv, ha reso disponibili online video-corsi per la formazione dei volontari.

Tornando alle esperienze di volontariato, la sede di Ferrara del Csv Terre Estensi ha raccolto in un articolo le proposte di volontariato estivo delle associazioni locali. Si chiama invece “Chi cerca trova estate 2020” il nuovo servizio di orientamento al volontariato messo a punto dal Csv di Bologna per far incontrare associazioni e nuovi aspiranti volontari.

Diversi Centri di servizio stanno lavorando per non disperdere l’eredità dei migliaia di volontari che si sono resi disponibili durante il lockdown. Qui abbiamo raccontato i casi del Csv di Cosenza e della sede di Parma del Csv Emilia che ha coinvolto i volontari nel “piano caldo" del comune.

Tornando al tema della cultura il Csv Forlì-Cesena insieme al Csv di Rimini hanno lanciato il concorso “Lockdown…ognuno a suo modo” per raccogliere video realizzati dai volontari che raccontino storie, azioni, memorie legate a quello che è accaduto durante l’emergenza. Per partecipare c’è tempo fino al 30 settembre.
È legato allo stesso tema “S-confini”, festival del cinema adolescente. Promosso nell'ambito del progetto Tutti a scuola finanziato dall’impresa sociale Con I Bambini e che mette in rete 62 enti con capofila il CSV Lazio, l’iniziativa è rivolta a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 17 anni residenti nel Lazio che vogliono cimentarsi nella regia. Con un breve cortometraggio della durata massima di due minuti‚ i ragazzi  potranno raccontare la propria terra sconosciuta‚ il loro quartiere dimenticato‚ il proprio luogo di appartenenza.

Continuare a stare insieme, all’insegna della socialità e della partecipazione ma con tutte le precauzioni del caso: è questo, infine, lo spirito di Summer Invasion la rassegna di film, concerti, mostre, teatro, attività per bambini che vede la partecipazione di oltre 50 realtà associative del territorio coadiuvate dal Csv di Crotone e che animerà i Giardini di Pitagora fino a metà settembre.