“Al centro del volontariato” per fare il punto sulla riforma del terzo settore

Quasi 400 persone iscritte all’incontro di giovedì 20 febbraio a Roma, per conoscere meglio il ruolo e i servizi del nuovo Csv Lazio. L’evento è uno degli incontri del programma formativo nazionale Capacit’Azione. Partecipa anche Alessandro Lombardi, direttore generale terzo settore del ministero 

di Clara Capponi

 

Il centro di servizio per il volontariato (Csv) del Lazio si presenta a una platea di quasi 400 persone giovedì 20 febbraio a Roma (Piazza Oderico da Pordenone n. 15). L’incontro “Al centro del volontariato” previsto dalle ore 9 alle 18 nella sala Tirreno della Regione Lazio è una delle tappe del modulo dedicato ai Csv di Capacit’Azione, programma di formazione nazionale sulla riforma del terzo settore, promosso dal Forum Terzo settore Lazio in collaborazione con CSVnetForum Nazionale del Terzo Settore e realizzato con i fondi del ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Dopo l’unificazione di Cesv e Spes prevista dalla riforma del terzo settore, il Csv del Lazio presenterà il lavoro svolto sul territorio, i servizi offerti, la compagine sociale. Spazio anche a storie e approfondimenti e a un focus dedicato alle novità previste dalla nuova legislazione. Rispetto al passato, infatti, i Csv sono chiamati a promuovere la presenza dei volontari impiegati in tutti gli enti del terzo settore (Ets) e non solo nelle organizzazioni di volontariato.

L’incontro sarà occasione soprattutto per fare il punto sulla riforma del terzo settore, in una fase decisiva per tutto il non profit: è in elaborazione, infatti, il decreto sul registro unico nazionale del terzo settore, strumento cruciale di tutto il nuovo impianto normativo. All’incontro, parteciperanno, tra gli altri, Alessandro Lombardi, direttore terzo settore e responsabilità sociale delle imprese del ministero del Lavoro e politiche Sociali, Alessandra Troncarelli, assessore alle Politiche sociali, welfare ed enti locali Regione Lazio, Paola Capoleva, presidente del Csv Lazio, Francesca Danese, portavoce Forum terzo settore Lazio e responsabile del progetto Capacit’Azione, Stefano Tabò presidente di CSVnet, Renzo Razzano vicepresidente vicario  Csv Lazio e Enzo Morricone coordinatore generale Csv Lazio. La lezione sui centri di servizio per il volontariato alla luce del codice del terzo settore è a cura di Luca Gori della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Con l’appuntamento romano si avvia al termine il ciclo di 16 incontri di “Al centro del volontariato”, per conoscere i Csv, cui hanno partecipato centinaia di persone in tutt’Italia. Ultimo evento previsto, quello del 29 febbraio a L’Aquila, occasione per presentare il nuovo centro di servizi abruzzese. A partire da ottobre 2019, il tour ha fatto tappa a Potenza, Palermo, Bologna, Genova, Firenze, Napoli, Udine, Bari, Lodi, Torino, Perugia, Ancona, Campobasso e Bolzano.

Il progetto Capacit’Azione ha l’obiettivo di formare oltre 1300 esperti italiani sulla riforma del terzo settore. Partnership di progetto sono AnpasAnteasArciAuser e CdO-Opere sociali insieme ai collaboratori di sistema AcliAnci LazioAnffasPro Bono ItaliaCoordinamento periferieLegambienteLeganet e LegautonomieCapacit’Azione è realizzato con i fondi del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in seguito all'Avviso per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell'articolo 72 del Codice del terzo settore (decreto legislativo 117/2017).

Sullo stesso tema

 
Aprile 2020
L M M G V S D
5
6 11 12
13

Social wall CSV

Torna su