Finanza più facile per il volontariato: nasce il “fondo di garanzia”

L’idea del Csv delle Marche: un fondo di 500 mila euro attivato da Intesa Sanpaolo e dalle fondazioni bancarie della regione agevolerà il rilascio di fideiussioni e l’accesso ai bandi pubblici e privati per le organizzazioni del territorio 

di Clara Capponi

 

Spesso gli enti di terzo settore rinunciano a partecipare a bandi - europei, nazionali o regionali - perché non hanno adeguate coperture economiche e dotazioni patrimoniali da offrire o perché obbligati a sottoscrivere fideiussioni che implicano garanzie personali da parte degli amministratori.

Una soluzione al problema l’ha trovata il Csv delle Marche, che qualche giorno fa ha presentato - insieme ad alcune fondazioni di origine bancaria regionali e la direzione Impact di Intesa Sanpaolo - un “fondo di garanzia” alimentato da 500 mila euro per agevolare il rilascio di fideiussioni agli enti di terzo settore del territorio che vogliono accedere a fondi pubblici e privati. Altro valore aggiunto, spiegano i promotori di questo strumento finanziario innovativo, è la “leva 5” che consente un monte totale di impegni di firma pari a 2,5 milioni di euro.

 

La presentazione del fondo
La presentazione del fondo con - da sinistra - Simone Bucchi, presidente del Csv delle Marche, Angelo Davide Galeati, Consulta Fondazioni Casse di Risparmio Marchigiane e Marco Morganti di Intesa Sanpaolo

 

Il fondo, che resterà attivo fino al 31 dicembre 2024, è a disposizione degli enti non profit marchigiani costituiti da almeno due anni, che potranno accedervi utilizzando un semplice modulo di richiesta da inviare a Intesa Sanpaolo e per conoscenza alla Fondazione cassa di risparmio di Ascoli Piceno (che coordina il gruppo di fondazioni), in cui specificare la finalità dell’impegno di firma richiesto. 

Per completare la domanda i potenziali beneficiari dovranno presentare anche la documentazione necessaria a comprovare il rispetto dei requisiti. L’importo massimo di ciascun impegno di firma è pari a 70.000 euro; per ogni richiesta approvata, il fondo garantirà l’80% della copertura del credito chiesto dalla banca al beneficiario. Maggiori informazioni sono disponibili presso le filiali Intesa Sanpaolo delle Marche.

Alla presentazione del fondo sono intervenuti il presidente del CSV Marche Simone Bucchi, il coordinatore della consulta Fondazioni Casse di risparmio marchigiane Angelo Davide Galeati e il responsabile direzione Impact di Intesa Sanpaolo Marco Morganti.

Sullo stesso tema

 
Dicembre 2019
L M M G V S D
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Social wall CSV

Torna su