“Folli” ma con i piedi per terra: CSVnet chiude la conferenza dei record

421 iscritti alla quattro giorni di Trento, tanti temi trattati e un po’ di divertimento. Ecco i link per rivedere i video di tutti i lavori, gli articoli, le interviste e le fotografie. Tabò: “Il volontariato è parte costitutiva dell’essere cittadino” 

di Clara Capponi

Intensa e ricca di stimoli. E soprattutto con una partecipazione da record: i 421 iscritti hanno fatto della XIX conferenza nazionale di CSVnet, conclusasi ieri a Trento dopo 4 giorni di lavori, la più partecipata nella storia dell’associazione dei centri di servizio per il volontariato. Un fiume di delegati da tutta Italia, che non hanno solo ascoltato e discusso nelle quattro sessioni plenarie e nei 10 gruppi di lavoro in parallelo, ma hanno anche partecipato alla toccante marcia serale del 3 ottobre in ricordo delle vittime dell’immigrazione, hanno seguito le visite “animate” dei luoghi più importanti della città, hanno goduto dell’esibizione del coro di montagna Trento-Bondone in piazza Dante… e hanno fatto festa nelle incantevoli cantina Mazzacorona-Rotari.

Quattro giorni all’insegna della “follia dei volontari” (il titolo generale), declinata però con i piedi saldamente ancorati a terra, per riprendere respiro e rituffarsi in un quotidiano dei Csv che nei prossimi mesi promette di essere molto impegnativo.

Soddisfatto il presidente Stefano Tabò per un appuntamento in cui, come sempre, “sono state affrontate le sfide più attuali, come le nuove tecnologie, le connessioni con la scuola o con le pubbliche amministrazioni” e che ha avuto come filo rosso la riaffermazione in varie forme della “esperienza di volontariato come costitutiva dell’essere cittadino oggi, e anche determinante per un paese che vuole rafforzarsi ed essere competitivo”.

 

Il backstage

Gran parte dei lavori in plenaria della conferenza sono stati trasmessi in diretta video - realizzati in collaborazione con il Csv di Chieti e possono essere rivisti ai seguenti:

Giovedì 3 ottobre 

- Apertura + “La valutazione di impatto sociale dei servizi: le esperienze dei Csv – I parte. Paolo Venturi e Serena Miccolis

“La valutazione di impatto sociale dei servizi: le esperienze dei Csv” – II parte

- "Il non profit e la sfida dell’innovazione tecnologica" – I parte. Alfonso Molina

- "Il non profit e la sfida dell’innovazione tecnologica" – II parte

- Incontro con Marco Damilano – Conduce Stefano Trasatti

Venerdì 4 ottobre

- Intervento Claudia Fiaschi

"Le disuguaglianze, e come combatterle" – I parte. Massimo Baldini, Sabina Siniscalchi, conduce Miriam Giovanzana

“Le disuguaglianze, e come combatterle – II parte 

- Incontro con Francesco Profumo – Conduce Stefano Tabò

Sabato 5 ottobre

- "Il volontariato che provoca e trasforma" – Incontro con don Virginio Colmegna, conduce Stefano Trasatti

-  "Eppur volontari" + “Andarsela a cercare” – Isabelle Dehe, Ana Maria Mengue, Violetta Burla, Eva Pastorelli , conduce Maurizio Ambrosini

Domenica 6 ottobre

- “Terzo settore: una riforma da far funzionare” – Incontro con Stanislao di Piazza, conduce Stefano Tabò.

Infine, nel focus dedicato alla conferenza sono disponibili alcune delle presentazioni utilizzate dai relatori, mentre nella sezione multimedia del sito di CSVnet, sono disponibili 10 interviste e una photogallery.

 
Novembre 2019
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su