Il nuovo Redattore sociale: tutte le notizie in un solo sito

Il network dedicato all’informazione sociale cambia veste riunendo in un unico portale le notizie in abbonamento e quelle gratuite, con una nuova architettura che rende i contenuti più fruibili. Confermato lo spazio a cura dei centri di servizio per il volontariato 

di Clara Capponi

A 18 anni dal suo esordio come primo network italiano d’informazione dedicata all'impegno sociale, Redattore Sociale si rifà il look con un nuovo sito, on line da oggi.

Sul modello di alcune testate nazionali, il nuovo portale fonde l’esperienza dell’Agenzia giornalistica a pagamento, nata nel 2001, con quella del free magazine, lanciata nel giugno del 2013, offrendo molti contenuti gratuiti accanto ad approfondimenti e servizi a pagamento – contrassegnati dal piccolo marchio verde “RS”. La nuova identità grafica, insieme alla riorganizzazione dei contenuti e il sito che si adatta a tutti i dispositivi elettronici (pc, laptop, tablet e smartphone) rendono le notizie più facilmente fruibili.

“Questo è per noi come un nuovo inizio” – afferma il direttore responsabile Stefano Caredda -: la veste grafica rinnovata raffigura un impegno quotidiano che non abbandona le vecchie strade percorse finora ma che ne aggiunge di nuove, per illuminare i riflettori su quella vita che ancora oggi resta ai margini, nascosta e sconosciuta”.

Il primo strumento è il menù, semplificato e più agevole, così come la nuova home page, in continuo aggiornamento. Da queste due “chiavi” si accede alle altre aree del sito e ai tanti approfondimenti. Il notiziario quotidiano con focus e reportage, interviste, storie, “numeri” sui temi di attualità, schede ragionate, opinioni, rubriche di intrattenimento e cultura, una “biblioteca sociale” con recensioni e proposte di lettura, un calendario aggiornato quotidianamente con appuntamenti istituzionali e dell’associazionismo, le banche dati e nuovi contenuti multimediali.

 

La nuova veste grafica della sezione dedicata all'informazione dei CSV
La nuova veste grafica della sezione dedicata alle notizie che provengono dal mondo dei CSV

 

All’interno degli “speciali” confermato lo spazio dedicato all’informazione che viene dai centri di servizio con il volontariato, con oltre 2mila articoli pubblicati che raccontano storie, notizie e approfondimenti dedicati al mondo del volontariato e del terzo settore.

“Con il nuovo sito rilanciamo la volontà di continuare a leggere, interpretare e comunicare ciò che avviene nel cosiddetto mondo del sociale – commenta don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco dal 1994 e fondatore dell'agenzia giornalistica. richiamando il dibattito che in queste settimane – su testate nazionali e di settore - ha investito il mondo del terzo settore.

“Recentemente sono in atto – almeno per alcuni temi – campagne ostili e portatrici di paure e di chiusure, sottovalutando il fatto che se si abbassa la solidarietà, i primi a pagare sono sempre gli stessi. Teniamo alto il senso della solidarietà perché vogliamo bene a tutti: senza distinzione e senza classificazioni. Nei territori sono molte le iniziative, piccole e grandi, che contribuiscono a tenere alto la dignità della vita”.

 
Ottobre 2019
L M M G V S D
28

Social wall CSV

Torna su