5 per mille: ecco la campagna per premiare le onlus trasparenti

L'Istituto Italiano della Donazione lancia lo spot sul 5 per mille per promuovere la scelta di onlus trasparenti e certificate

di Clara Capponi

 

5 per milleCome ogni anno, in merito alla dichiarazione dei redditi, i contribuenti possono decidere di destinare una percentuale delle proprie imposte - il 5 per mille appunto - ad organizzazioni non profit, firmando un apposito modulo.

Nato nel 2006 come strumento di sussidiarietà fiscale, il 5 per mille viene tolto dalle imposte comunque dovute, quindi non costa niente al contribuente, così come l’8 per mille alle Chiese e il 2 per mille dei partiti politici e da quest’anno della cultura.

Ogni cittadino può scegliere liberamente di destinare il 5 per mille a 6 tipologie di enti: volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria, Comune di residenza, associazioni sportive dilettantistiche ed enti privati di promozione culturale e paesaggistica.

Per facilitare la scelta, l'Istituto Italiano della Donazione, di cui CSVnet è socio, sta promuovendo una campagna sui social network per sensibilizzare i cittadini a privilegiare onlus trasparenti e certificate; sul sito di IID infatti è disponibile IO DONO SICURO, un database di Organizzazioni Non Profit verificate, a disposizione degli utenti che vogliono fare una donazione di denaro o beni, offrire le proprie competenze ed il proprio tempo in qualità di volontario o accedere a servizi di assistenza.

Guarda lo spot della campagna #IID #5permille

Sullo stesso tema

 
Luglio 2019
L M M G V S D
8 14
19 20 21
22 23
29 30 31

Social wall CSV

Torna su