Bando scuola volontariato: accolta la richiesta di proroga di CSVnet

CSVnet nuovoDopo l’appello del presidente Stefano Tabò il Ministero dell’Istruzione posticipa al 24 maggio la scadenza per la consegna dei progetti per promuovere il volontariato nelle scuole. I fondi stanziati ammontano a 470 mila euro.

di Clara Capponi

 

Il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha accolto la richiesta del presidente di CSVnet, Stefano Tabò di prorogare la scadenza per la consegna dei progetti relativi al bando “Laboratori di cittadinanza democratica condivisa e partecipata: educazione al volontariato sociale ed alla legalità corresponsabile”.

Come riportato nell’avviso diffuso lo scorso 22 aprile, il termine previsto per la consegna dei progetti, in base all’art. 7 del bando, è differito alle ore 23.59 di martedì 24 maggio 2016. Restano invariate le modalità di presentazione.
Con una lettera inviata il 20 aprile ai promotori del bando – i Ministeri dell’Istruzione, delle Politiche Sociali e la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - Stefano Tabò aveva sottolineato l’ “assoluto valore” dell’iniziativa, che destinerà 470 mila euro per la realizzazione di progetti di volontariato nelle scuole ma che il termine, fissato inizialmente al 28 aprile, era penalizzante.

Siamo soddisfattidichiara il presidente Tabòperché grazie all’intervento del Miur che ha accolto la nostra richiesta, sono stati garantiti i tempi necessari ad una corretta stesura dei progetti.

Del resto questa iniziativa è un’occasione fondamentale perché promuove il volontariato nelle scuole come un’esperienza di cittadinanza attiva utile alla crescita di studenti e studentesse. La rete dei Centri di Servizio per il Volontariato, come previsto dal bando stesso, è a disposizione delle associazioni per fornire il supporto necessario alla presentazione dei progetti”.

 
Settembre 2019
L M M G V S D

Social wall CSV

Torna su