Riconfermato Luigi Russo alla presidenza del CSV Salento

RUSSOLo scorso 9 marzo, il CSV Salento ha eletto il Consiglio Direttivo per il prossimo triennio. La totalità dei soci partecipanti all'assemblea ha votato a favore della lista "Sussidiarietà in azione", nella quale è confluita quasi tutta la precedente dirigenza, con una novità: l'elezione di due giovani socie, Fabiola Spada e Loreta Ragone. Confermate all'unanimità le cariche sociali: Luigi Russo, presidente; Gregorio De Razza, vicepresidente, e Luigi Conte, tesoriere.

di Alessia Ciccotti

 

Il Consiglio Direttivo uscente ha goduto, nei tre anni passati, della completa fiducia dei soci, contando sempre con elevati consensi che hanno permesso l'approvazione dei piani di attività e i consuntivi quasi sempre all'unanimità: segno, questo, di una completa condivisione delle strategie, dei metodi, degli obiettivi messi in atto, nonchè di un preciso riconoscimento dei soci nella loro dirigenza.

Durante la relazione di apertura dei lavori, il presidente Luigi Russo ha ripercorso la storia recente del CSV Salento, mostrando come nei tre anni passati è avvenuta una vera e propria rivoluzione silenziosa del volontariato salentino, per merito dei dirigenti, del personale, ma anche dei tanti soci.

"Con orgoglio posso dire che oggi il CSV Salento è all'interno di un sistema complesso - ha dichiarato il presidente - che lo vede protagonista anche nello scenario nazionale. Il sistema di riforma dei Centri di servizio va nella direzione di un'apertura a tutti gli altri soggetti terzi e noi saremo in grado, perchè già lo facciamo, di far fronte a questa nuova complessità. Siamo tra i fautori della legge delega di riforma del Terzo Settore e tra i promotori della legge di riforma del volontariato in Italia e continueremo a dare il nostro contributo nella crescita del soggetto politico che rappresentiamo, il volontariato, nelle sue mille forme e sfaccettature".

Sullo stesso tema

 
Gennaio 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5
7 12
15 19
20
27

Social wall CSV

Torna su