Dom07312016

Last updateVen, 29 Lug 2016 12pm

Sei qui: Home Notizie Tutte le notizie CSVnet Il valore economico e sociale del Volontariato italiano

Il valore economico e sociale del Volontariato italiano

dott sorriso 110-636x423

Martedì 2 dicembre 2014, alle ore 10.00, si svolgerà, presso l'Aula Magna dell'Istat in via Cesare Balbo 14, il convegno dal titolo "Il valore economico e sociale del lavoro volontario".

Grazie alla collaborazione tra Istat , CSVnet (rete dei Centri di Servizio per il Volontariato) e Fondazione Volontariato e Partecipazione , nel 2013 è stata realizzata la prima rilevazione sul lavoro volontario armonizzata agli standard internazionali contenuti nel Manuale sulla misurazione del lavoro volontario pubblicato dall'OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro).

Durante l'evento saranno presentati i risultati di questa indagine, la più compiuta ed ampia rilevazione sui cittadini che svolgono un'attività volontaria condotta in Italia negli ultimi 10 anni, che consentirà una comparazione ad ampio spettro con analoghe rilevazioni svolte in Europa. In particolare è la prima volta che nella definizione di azione volontaria condivisa a livello internazionale viene inclusa, oltre all'attività organizzata, anche l'azione volontaria individuale.

I principali dati raccolti forniscono una fotografia dell'azione volontaria degli italiani sia sotto il profilo sociale che economico: l'obiettivo del convegno è quello di diffondere i primi approfondimenti realizzati in entrambi gli ambiti e favorire il confronto fra rappresentanti del Terzo settore, ricercatori e decisori pubblici sui risultati.

Programma

Nella prima parte dell'evento saranno illustrate le linee generali dell'indagine, i profili dei volontari, le professioni dei volontari nel volontariato individuale e in quello organizzato, le motivazioni e le ricadute dell'azione volontaria.

Dopo i saluti di Giorgio Alleva, presidente Istat e del Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Bobba, sono previsti gli interventi di: Saverio Gazzelloni, Direttore centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientale - Istat; Ksenija Fonovic CSV Spes/CSVnet; Tania Cappadozzi Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientale - Istat; Riccardo Guidi, Fondazione Volontariato e Partecipazione; Marco Musella, Università Federico II di Napoli.

Nella seconda parte i promotori ed esponenti delle reti nazionali del volontariato - Alessandro Bianchini, Fondazione Volontariato e Partecipazione e Stefano Tabò presidente di CSVnet, si confronteranno insieme a Pietro Barbieri, portavoce Forum Nazionale del Terzo Settore per analizzare i risultati nell'ottica del contributo del lavoro volontario alla costruzione della società del benessere.
Le conclusioni saranno affidate a Linda Laura Sabbadini, Direttore per il Dipartimento delle Statistiche sociali e ambientali - Istat.

Per partecipare all'incontro è necessario accreditarsi inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica il programma

Leggi il comunicato stampa